Carissimi colleghi, Credo che per quanto riguarda l’episodio accaduto a Monserrato ad una mia carissima collega, non possiamo e non dobbiamo girare lo sguardo, perché può capitare davvero a tutti. Bisogna esprimere solidarietà, facendo forte campagna di sensibilizzazione nelle scuole. Divulgare il rispetto nelle istituzioni e soprattutto chiedere allo stato di essere tutelati e condannare il gesto, al pari dell’ oltraggio ad un pubblico ufficiale, senza sconti !!!

Con l’aggravante dell’aggressione ad una donna.

Spero siate d’accordo con me.

Preciso che non cambierò il mondo da solo, sarebbe utopia ma sicuramente non giro lo sguardo e attendo inerme, mi sentirei complice. Ho chiesto con lettera ufficiale al preside di girare un video in classe, ho coinvolto già moralmente i miei alunni. Userò la rete, l’arma bianca di questa generazione, la stessa che nel frattempo  cerchiamo di capire, andrà a sostituire tutta la vecchia generazione in tutti gli incarichi possibili ed immaginabili.

Al pensiero che rappresentino il futuro, ho profondamente paura. Sarò pessimista ma non credo essere l’unico a pensarla così.