Il destino degli ospedali sardi nelle mani dei Politici. Il rischio del ritorno alle discriminazioni sulla salute.

sanita-cagliari

Giovedì 7 settembre: assembramento corteo P.zza del Carmine – ore 9,30 – Cagliari

E’ imminente la votazione in Consiglio Regionale del Piano di riordino della rete ospedaliera sarda. Un piano di scardinamento del Sistema sanitario pubblico già in fase di attuazione. La soppressione di interi servizi sanitari indispensabili, dal nord al sud della Sardegna, è preludio di chiusura degli ospedali pubblici a partire da quelli dei territori disagiati. E’ in questa anticipazione che al di là del temuto voto in Aula, la Massima Assemblea dei sardi si delegittima. Tanto ci pensa il super manager Moirano, il savoiardo pagato a peso d’oro dalla classe politica sarda per la sua efficacia e ferocia nel tagliare i diritti.

Il crollo dell’assistenza sanitaria pubblica in Sardegna è sotto gli occhi di ogni cittadino, di ogni famiglia, di ogni medico e di tutto (altro…)

Vademecum immissioni in ruolo

Nel documento allegato  troverai un breve riassunto della normativa generale preparato dai Cobas di Pisa per il personale docente neo-assunto in ruolo con cui i COBAS mettono a tua disposizione alcune essenziali indicazioni per informarti con chiarezza sui tuoi diritti che per i COBAS sono fondamentali.

Scarica : Vademecum immissioni in ruolo (pdf)

Comunicato del 21 agosto 2017 – Aggiornamento su situazione dei fuori sede

docenti-fuori-sede

LA DRAMMATICA SITUAZIONE DEI FUORI SEDE

nessuna novità dal MIUR da Roma, nonostante i diversi appelli inviati dai docenti trasferiti fuori provincia o addirittura lontano dalla propria regione. Di conseguenza, non ci sono novità dalla Direzione Scolastica regionale della Sardegna 

Si prospetta drammatica la posizione di chi è fuori provincia o addirittura fuori Sardegna. 

Senza la possibilità di essere impiegati su posto di sostegno per chi è privo di specializzazione, diventa improbabile tornare vicino alla propria residenza. 

Si teme ragionevolmente che solo poche persone possano ottenere l’avvicinamento, a partire da colori che fruiscono di una precedenza (altro…)

Immissioni in ruolo ATA

dopo tanta propaganda su assunzioni ata è stata pubblicata la tabella suddivisa per regioni e provincie. Viene inserito in pianta stabile un numero irrisorio di personale.
  viene immesso in ruolo un Assistente Amministrativo ogni otto scuole circa e dopo anni di tagli solo 3600 Collaboratori Scolastici.
i dsga non coprono i posti vacanti e si continuerà ad assistere a segreterie rette da reggenti.

Pubblichiamo le tabelle, suddivise su base nazionale e regionale (altro…)

Trasferimenti provinciali e interprovinciali personale ATA e Utilizzazioni – Sardegna

Si comunica che, in data odierna, il MIUR, nella propria rete Intranet, ha messo in linea gli esiti dei trasferimenti e dei passaggi di profilo relativi al personale ATA per l’a.s. 2017-2018. Ciascun interessato può conoscere il risultato della propria domanda presentata consultando la tabella allegata.
Dal 10/8/2017 al 21/08/2017 sarà inoltre possibile per il personale ata interessato fare domanda di utilizzazione, le domande vanno compilate nel modello allegato e presentate in forma cartacea 

ALL’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE
AMBITO TERRITORIALE PROVINCIALE

personalmente o per mezzo raccomandata

per i Cobas Scuola Sardegna

Bruno Firinu

Manifestazione 7 agosto e incontro con l’assessore Dessena

incontro-6 agostoIeri 7 agosto 2017, nonostante il caldo infernale, si è svolta a Cagliari una manifestazione promossa dell’onorevole Mauro Pili e dalla Uil scuola  per il rientro dei docenti sardi che hanno dovuto accettare la titolarità fuori provincia e fuori regione. Per loro si apre lo spettro di un trasferimento con costi esistenziali ed economici insostenibili. Alla manifestazione che si è conclusa all’Assessorato regionale dell’istruzione ha partecipato anche in gruppo dei cobas. Alla delegazione che è stata ricevuta dall’assessore Dessena ha partecipato in rappresentanza dei cobas Claudia Atzori.  Eccone la una breve sintesi (altro…)

I colleghi trasferiti fuori provincia o fuori regione devono poter tornare a casa.

In questi giorni la direzione scolastica regionale Sarda e i 4 uffici scolastici territoriali stanno procedendo con le nuove immissioni in ruolo. Queste immissioni sono state fatte sui posti disponibili che sono stati sottratti alla disponibilità dei trasferimenti interprovinciali. Ciò è avvenuto per chiara volontà governativa, volontà che ha trovato l’avvallo dei sindacati di Stato che, come lo scorso anno avevano firmato un contratto sulla mobilità che grida ancora vendetta, così quest’anno (altro…)

Appello di Zanotelli ai giornalisti italiani

«Rompiamo il silenzio sull’Africa.

Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli africani stanno vivendo.
        Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo, come missionario e giornalista, uso la penna per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani, come in quelli di tutto il modo del resto.
        Trovo infatti la maggior parte dei nostri media, sia cartacei che televisivi, così (altro…)

La deriva stragista dell’Unione Europea

barcone-immigratiNon sono un fenomeno transitorio e non si tratta di un’emergenza: i flussi migratori che lambiscono marginalmente le coste europee sono inarrestabili.

La diffusione di conflitti armati, lo sfruttamento selvaggio di tutte le risorse disponibili da parte di imprese multinazionali, l’estremo degrado dell’ambiente hanno reso invivibili intere regioni dell’Africa e dell’Asia, da cui si originano flussi migratori che nessuno potrà mai arrestare.

Per avere qualche speranza di salvezza (altro…)

Mobilità DS Sardegna 2017-2018

Pubblichiamo il decreto dell’USR Sardegna ed i tre allegati con le operazioni di mobilità dei Dirigenti Scolastici della Sardegna per l’a.s. 2017/2018.

Negli allegati sono indicati i mutamenti di sede e le conferme nonché le sedi prive di titolare ds assegnare in reggenza.

 

 

per i COBAS Scuola Sardegna

Nicola Giua

Rapporto Invalsi 2017

no-invalsi-5Rapporto INVALSI 2017: la Sardegna é ULTIMA!!! Però la Sardegna é PRIMA nel BOICOTTAGGIO degli insulsi e dannosi QUIZ grazie agli scioperi ed alla lotta dei COBAS e degli studenti e dei genitori che hanno compreso l’inutilità di questo costoso baraccone che NON ha alcuna valenza scientifica.

 

Alleghiamo l’integrale rapporto Invalsi 2017 e un areticolo de L’Unione Sarda di Mauro Madeddu

per i COBAS Scuola Sardegna –
Nicola Giua

 

delibere in Sardegna CONTRO LA CHIAMATA DIRETTA dei DOCENTI da parte dei PRESIDI

Aggiornamento delle delibere dei Collegi Docenti in SARDEGNA (aggiornato al 5 luglio)

Nell’ultimo periodo in Sardegna si sono tenuti diversi Collegi Docenti che hanno bocciato, tanti all’unanimità, i criteri per la chiamata diretta dei docenti da parte dei presidi prevalentemente sulla base della mozione COBAS.

Abbiamo avuto comunicazione da molti Istituti ma ci mancano ancora un po’ di notizie da parte di Circoli Didattici, Scuole Medie e Istituti Comprensivi mentre la stragrande maggioranza delle scuole superiori deve ancora discuterne.
Si Invitano ancora tutte/i a fornire tempestiva comunicazione di nuove delibere nei vostri Istituti perché é importante sapere se i Collegi iniziano a dare un segnale di “esistenza in vita”, respingendo la chiamata diretta e bocciando i criteri predeterminati, decisi da MIUR e sindacati firmatari complici, anche perché queste notizie danno più forza a coloro che devono ancora deliberare.

Inoltriamo l’elenco aggiornato degli Istituti che hanno approvato la nostra mozione sull’argomento o che, comunque, non hanno approvato alcun requisito per la chiamata diretta. (altro…)

Doddore Meloni è morto

 doddoredoddore è morto; abituati come eravamo alla sua onnipresenza, anche quando non c’era, e alla sua durezza e al suo sarcasmo, ci siamo convinti col tempo che la sua fosse una di quelle figure che né le traversie, né gli errori, né il tempo avrebbero potuto mai rendere assenti;

non lo renderà assente nemmeno la morte;

ma la morte non combatte mai per niente: allora una domanda si pone: chi esce sconfitto da questa morte? (altro…)

Torna all'inizio