Contingenti per le nomine e accantonamenti del personale ATA per l’anno 2016-17

Pubblichiamo una tabella elaborata dai Cobas in formato PDF sui contingenti e gli accantonamenti dal personale ATA A LIVELLO NAZIONALE:

Integrazione Accordo utilizzazioni e assegnazioni provvisorie personale docente, educativo ed ATA a.s. 2016-2017

INTEGRAZIONE DELL’INTESA A LIVELLO REGIONALE CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE EDUCATIVO ED A.T.A. PER L’ANNO SCOLASTICO 2016-2017.

L’anno 2016, il giorno 24 del mese di Agosto , in Cagliari presso la sede dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna
TRA

La Delegazione di parte pubblica
E
i Rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del Comparto Scuola

 

SI CONCORDA QUANTO SEGUE

La presente integrazione all’intesa concernente [e utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo, ATA, conclusa in data 29 Luglio 2016, si rende necessaria al fine di specificare ulteriormente i criteri di determinazione delle disponibilità, in modo da garantire (altro…)

Lettera a Dirigente USP di Cagliari sui “Distretti Sub comunali”

Oggetto: definizione concetto “distretto sub comunale” e sua individuazione specifica.

Come è certamente noto alla S.V. e agli uffici competenti, il vigente contratto sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie prevede che il personale che richieda il ricongiungimento al familiare o l’avvicinamento alla propria sede di residenza in caso di fruizione dei benefici della Legge 104/92, indichi espressamente il codice del comune di residenza ovvero, nel caso di comuni divisi per distretti sub comunali, il codice del distretto sub comunale di residenza. Recita il CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2016/17 del 15.06.2016:
L’indicazione della preferenza sintetica per il comune di ricongiungimento, (altro…)

IN ARRIVO IL DECRETO ATTUATIVO SULLA BUONA SCUOLA PER GLI ISTITUTI PROFESSIONALI

gazzetta-ufficialeIn dirittura di arrivo uno dei decreti attuativi previsti dalla legge sulla “buona scuola” che avrà il compito di  revisionare i percorsi dell’istruzione professionale.
Su di esso cominciano a trapelare indiscrezioni, che assumeranno consistenza quando verrà presentato al Consiglio dei ministri al rientro delle vacanze, ma che andrà in vigore a partire dall’anno scolastico 2017/2018.
Un rinnovamento richiesto a gran voce da chi, nel corso di questi ultimi anni ha assistito al progressivo depauperamento di questo settore grazie alla riforma Gelmini-Tremonti.
Molte le cause che hanno determinato il declino dell’istruzione professionale, tra le quali: (altro…)

Mobilità: per Cobas Napoli è guerra fratricida alimentata dai sindacati

Mobilitapersonalescuola1Il “caos mobilità” che è ormai sotto gli occhi di tutti e che è ha persino indotto il Ministero ad assicurare una revisione seppure parziale dei movimenti già effettuati non è casuale e non era neppure imprevedibile, anzi è il risultato di una legge sbagliata e incostituzionale: lo ribadiscono i Cobas di Napoli, il Coordinamento Precari Scuola Napoli e i Docenti in lotta per i Referendum Sociali con un comunicato unitario al quale hanno aderito anche altri movimenti di base.
Secondo Cobas e Coordinamento precari scuola di Napoli (altro…)

Assegnazione delle sedi ai docenti degli AMBITI TERRITORIALI

assegnazione-docenti-ambito-territoriale

Proposte per interventi urgenti per l’utilizzazione dei docenti sardi neo immessi in ruolo nelle scuole autonome della Sardegna

L’organico potenziato di ottobre-novembre 2015-fase c) del piano di reclutamento straordinario previsto dalla Legge 107/2015.

Lo scorso ottobre 2015 il Ministero dell’Istruzione ha autorizzato un organico potenziato che ha permesso l’immissione in ruolo di altre decine di migliaia di docenti. Alla Regione Sardegna sono stati assegnati 1514 posti “normali” e 162 posti di sostegno per quattro provincie e 282 scuole autonome: una media regionale di circa 5 docenti per istituzione.
In questo contingente non è stato calcolato un numero di posti sufficienti per permettere a settembre 2016 il rientro in Sardegna dei docenti nominati in altre regioni nella fase b) del piano straordinario di assunzioni previsto dalla Legge 107/2015. Come è noto, circa (altro…)

Lettera ai DS sul “premio”

Ai Dirigenti Scolastici Loro sedi
Oggetto: premio ai “docenti meritevoli” a.s. 2015-16.

Gentili dirigenti,
si è avuta notizia certa che, in relazione al cosiddetto premio per i docenti meritevoli di cui alla Legge 107/2015, articolo 1, commi 126- 129, in molte scuole sono state emanate circolari che danno disposizioni in cui si invitano i docenti a presentare la domanda per l’accesso al premio, o a compilare questionari o formulari, o a produrr dichiarazioni sulle attività svolte durante l’anno scolastico che potrebbero essere oggetto di attenzione in base ai variegati e discordanti criteri determinati a livello delle singole istituzioni (altro…)

Chiamata diretta: le linee guida MIUR

Ufficio Stampa
Roma, 22 luglio 2016

Sono disponibili da oggi, sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, le indicazioni operative che consentiranno alle istituzioni scolastiche di individuare gli insegnanti che dovranno coprire i posti vacanti secondo le novità previste dalla Buona Scuola.

Da quest’anno infatti cambia il sistema: i docenti di ruolo non saranno più assegnati alle sedi scolastiche sulla base di anzianità e punteggi, ma per le loro competenze ed esperienze. (altro…)

REFERENDUM SCUOLA, DEPOSITATE IN CASSAZIONE OLTRE 2 MILIONI DI FIRME: 515MILA A QUESITO

COMUNICATO STAMPA

I promotori dei 4 quesiti abrogativi di altrettanti punti della legge 107, la “cattiva scuola” scritta dal premier Renzi e dalla ministra Giannini hanno consegnato questa mattina le scatole contenenti le firme raccolte in tutta Italia.

Un ottimo risultato che corona tre mesi di impegno diffuso in tutto il Paese, dove decine di migliaia di attivisti e attiviste hanno portato avanti una campagna di raccolta firme che ha fatto seguito alla mobilitazione straordinaria dell’autunno scorso contro questa riforma. (altro…)

SCRUTINI ALLE ELEMENTARI: non è consiglio di classe e non c’è DS che presiede e vota alcunchè !

Anche quest’anno diverse/i colleghe/i ci comunicano che nelle scuole elementari tante/i dirigenti scolastiche/i pretendono di partecipare agli SCRUTINI ed addirittura talvolta (come avvenuto durante gli scrutini del primo quadrimestre), entrano nel merito delle valutazioni sia delle singole discipline che del giudizio globale e del giudizio sul comportamento chiedendone ADDIRITTURA la modifica!!!.
Ricordo a tutte/i che la disciplina degli scrutini nelle scuole elementari è sempre stata diversa (altro…)

Nuova ordinanza del Consiglio di stato sui concorsi Profumo del 2012

consiglio-di-statoSiamo nel paese delle marionette. E le marionette siamo noi cittadini, lavoratori, disoccupati.Il consiglio di stato ha ribaltato l’ordinanza del TAR Lazio che aveva permesso a migliaia di colleghe/i di passare il concorso bandito dal Ministro Profumo nel 2012 nonostante non avessero ottenuto il voto minimo (21/30) indicato dal bando di concorso.

Intanto i vincitori di concorso sono stati immessi in ruolo e stanno terminando l’anno di prova.
In attesa della sentenza di merito, è poco probabile (altro…)

Un’altra notevole giornata di lotta contro i quiz e la legge 107

Comunicato-stampa

a fora sinvalsi-5Un’altra notevole giornata di lotta contro i quiz Invalsi e la legge 107: nelle Superiori, grazie allo sciopero dei docenti ed Ata e al boicottaggio degli studenti, saltano i quiz in una classe su quattro. Decine di migliaia di lavoratori/trici in sciopero anche nelle Elementari, Medie e Infanzia. Docenti, Ata e studenti in piazza in più di 50 città, forte protesta al MIUR.

Ed ora avanti con la raccolta delle firme per i referendum e per cancellare i punti più distruttivi della legge 107. (altro…)

Torna all'inizio