admin

admin

(14 commenti, 935 articoli)

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione del profilo

Articoli di admin

Non tollereremo più aggressioni fisiche o verbali ai/alle docenti

Comunicato-stampa.

A Napoli ancora un’aggressione a una docente della scuola dell’infanzia da genitori-clienti insoddisfatti.

Mercoledì al circolo didattico Leopardi di Napoli una maestra della scuola dell’infanzia è stata aggredita, picchiata e mandata in ospedale da una mamma forse poco soddisfatta di come venisse educato il proprio pargoletto.

E’ l’ennesimo caso di una ormai lunga serie di aggressioni fisiche e verbali alle quali sono sottoposti, da parte di genitori o alunni, i docenti della scuola italiana, dall’infanzia alle superiori.

Qualcuno si stupisce, ma per noi Cobas le responsabilità politiche e culturali sono chiare. Da ascrivere a coloro che, (altro…)

IL RICALCO ‘EBRAICO’ DELL’ANTISEMITISMO (la capitale della vergogna)

ritengo l’antisemitismo una cosa oscena, sia esso inteso come dottrina, come costume o come pulsione, forse la più oscena delle multiformi manifestazioni della condotta umana; l’antisemitismo sa orientare in una specifica direzione singoli individui, psicologie di massa e politiche degli stati dilatandosi fino a una espansione planetaria, e può marchiare di infamia singoli passaggi storici o circoscritte geografie, come fu per le epurazioni di ebrei in spagna o per i pogrom nei paesi slavi, come può segnare per sempre una successione di secoli (come quasi tutta l’era cristiana) o l’allucinazione di un futuro depurato (come è stato per la germania hitleriana): non c’è bisogno di (altro…)

Loro (seconda parte) – Paolo Sorrentino

se la prima parte (se fosse stato un film erotico soft, come quelli che si giravano in Italia negli anni ’70) poteva avere come sottotitolo Tira più un pelo di f… che un carro di buoi, la seconda parte potrebbe avere come sottotitolo I dolori e i turbamenti dell’anziano delinquente.

Toni Servillo è straordinario, come sa esserlo un attore come lui, e riesce anche a moltiplicarsi, e potresti commuoverti per quel ricchissimo e incompreso genio (secondo lui, S.) della finanza e della politica, tra le altre cose.

niente di serio esiste per lui, al di fuori dei suoi interessi, e non riesce a trattenersi quando può (e deve) essere amato, un gioiello o una barzelletta, o una battuta per lui pari sono, vuole solo essere amato e riverito.

un tempo si diceva che il personale è politico, nel film si vede che è tutto il contrario (S. docet, e gli allievi non mancano). (altro…)

Una accampata a Montecitorio delle maestre DM fino alla vittoria

Comunicato-stampa

Una proposta COBAS alle maestre/i diplomate magistrali

Una accampata permanente a Montecitorio fino alla soluzione positiva della vertenza

Fin dalla emanazione dell’inaudita e inaccettabile sentenza del Consiglio di Stato che intende annullare i diritti acquisiti dalle maestre/i DM (diplomate/i magistrali), i COBAS hanno sostenuto con la massima forza le decine di migliaia di docenti che, utilizzati/e per tanti anni a stipendi miserabili (in media 10 euro l’ora), si vorrebbe ora respingere nella precarietà più totale. Lo abbiamo fatto proponendo due elementi a nostro avviso fondamentali per il successo della lotta: una piattaforma che non dividesse ulteriormente il mondo del precariato, e una struttura decisionale unitaria del movimento di lotta. I punti programmatici (altro…)

IL PANTANO DELLA COSTERNAZIONE (la sinistra e gli effetti lacromogeni governo giallo-verde)

io non dispongo di una sfera di cristallo per vedere il prossimo futuro, ma di un boccione di rosso per vedere il recente passato invece sì; quindi inizio questa riflessione ponendo a tutti i timorati di dio la seguente domanda: cosa preferireste voi ora? 1: un governo di tregua mattarellista sostenuto dal pd e forza italia? 2: un governo pd-forza italia+fritto responsabile? 3: un governo giallo-verde che cammina coi trampoli su sgambetti e astensioni? 4: elezioni a luglio o a settembre con questa medesima regola elettorale e queste medesime mefitiche aggregazioni politiche? 5: oppure l’angelo sterminatore? prima di pensare beveteci sopra religiosamente, sangiovese o montepulciano (altro…)

UNIONE EUROPEA IN GUERRA CONTRO SIRIA, YEMEN E PALESTINA

L’Unione Europea è corresponsabile dei massacri compiuti da Arabia Saudita e da Israele in Siria, in Yemen e in Palestina.
Si dirà: è la scoperta dell’acqua calda. Vero ma va gridato contro coloro che esaltano l’Unione Europea o che comunque l’accettano come dato irreversibile da “trasformare democraticamente” dall’interno.
L’Unione Europea, oltre che essere uno strumento di pauperizzazione dell’Europa, è una terrificante macchina da guerra, disposta a qualsiasi nefandezza, come è testimoniato dai genocidi in Siria, in Yemen e in Palestina.
Il prioritario obiettivo politico di una forza che voglia essere (altro…)

MORIRE E’ UN PO’ PARTIRE (un fiore per i defunti di tempio pausania e per la morte di manlio brigaglia)

a volte si è testimoni di strane combinazioni, e quella che oggi mi sento in dovere di riportare è determinata da due cose che hanno a che fare con la morte, e che come tali devono poter essere parlate anche con una leale ironia;

quando ho sfogliato il giornale l’unione sarda, stamattina davanti al mare con la fretta di chi ha altro da fare, mi sono imbattutto sull’emergenza cimiteriale di tempio pausania, laddove si dice che tutti quei morti che non hanno onorato la quota di alloggio del proprio loculo saranno sfrattati dal condominio loculare e messi tutti giù per terra;

messa così, credo che un sacco (altro…)

INCROCI DEL SUD (il filosofo parmenide, un bambino di amalfi e uno che sa di non sapere)

Ci sono due modi per andare da qualche parte: il primo modo consiste nel fare un percorso definito, il secondo modo consiste nel girovagare a caso; qui sta la differenza tra un turista calcolato e un vagabondo estremo e la cosa migliore sta ovviamente nel mezzo; un viaggio programmato è morto prima di partire e un vagabondaggio nel caso non sa mai dove si trova; quelli del primo tipo fanno fotografie alle cose rinomate, mentre quelli del secondo tipo trasfigurano cose senza nome; in ambedue i casi si tratta di fare un’ immagine di ciò che si vede in giro, ma secondo me, come insegnano il poeta omero e il narratore jack london, la movenza visionaria della narrazione è negata alla fotografia: omero per esempio era cieco e il più grande romanzo di jack narra il viaggio stellare di un prigioniero chiuso in cella;

andando a sud con mia moglie, è stata la strada a intrecciare (altro…)

Wajib – Invito al matrimonio – Annemarie Jacir

Annemarie Jacir scrive una strepitosa sceneggiatura, a metà fra Billy Wilder e Cesare Zavattini, tutto fila perfettamente. e strepitosi sono i due protagonisti, padre e figlio anche nella vita, Mohammad Bakri e Saleh Bakri, che alternano registri comici e drammatici continuamente.
è un film delicato e duro, dolce e amarissimo, ruvido e pieno d’amore, sincero e non melenso, difficile e complicato, in un paese occupato da un invasore terribile, che distrugge e condiziona le vite di tutti, nessuno escluso.
che il dio del cinema conservi per tanti anni Annemarie Jacir e i due Bakri.
cercatelo, solo una trentina di sale lo proiettano, ma non vi pentirete mai di averlo visto.

ps:di Annemarie Jacir avevo visto questo gran film.

http://markx7.blogspot.it/2018/05/wajib-invito-al-matrimonio-annemarie.html

Francesco Masala

PENSIERO UNICO (ANCHE) TRA I MILITANTI “ANTAGONISTI”

Accenno brevemente ad una questione che merita una ben più ampia trattazione cui rimando a tempi non troppo lunghi.
Sembra che tra i compagni e i militanti “antagonisti” non sia esiguo un gruppo che non mi sembra di minoranza che si affidi, al di là di altisonanti dichiarazioni di alterità, al pensiero unico tanto contestato nelle dichiarazioni quanto invece rivisitato ed assorbito.

Faccio degli esempi.

Innanzitutto sull’Europa e più precisamente sull’Unione Europea. Quando si ipotizza (altro…)

Sciopero Scuola indetto dai COBAS in Sardegna e PRESIDIO a CAGLIARI -11 maggio 2018

venerdì 11 maggio 2018

i COBAS Scuola Sardegna indicono uno SCIOPERO della Scuola in SARDEGNA dell’intera giornata per tutto il personale Docente e ATA di ogni  ordine e grado degli Istituti Scolastici Statali della Sardegna

PRESIDIO dalle ore 10.00 a CAGLIARI

spazio antistante il Consiglio Regionale in via Roma

(con Organizzaioni Studentesche e Caminera Noa)

 

NO ai Quiz INValSI per valutare studenti, docenti e scuole ed alla standardizzazione della didattica che modifica negativamente le modalità di insegnamento e ne annulla la libertà; (altro…)

Loro (prima parte) – Paolo Sorrentino

pare che gli avvocati di Berlusconi aspettassero il film con il dito sul grilletto.
dopo aver visto la prima parte si può dire che non c’è lavoro per gli avvocati, Berlusconi (Toni Servillo) sembra una macchietta di se stesso o anche un po’ deficiente.
il lavoro di Sorrentino sembra quello di un pittore, alla Hieronimus Bosch, che dipinge un mondo, un tempo, un ambiente, zoomando su un particolare e poi un altro e così via.
sembra che tutti siano parte di un grande disegno, e la seconda parte (altro…)

Elezioni RSU nella SCUOLA: in Sardegna ottimo risultato dei COBAS

Comunicato stampa

In Sardegna il risultato COBAS alle elezioni RSU Scuola, tenutesi il 17, 18 e 19 aprile 2018 (in tutte le scuole), è stato assolutamente eccezionale.

 

Negli Istituti Scolastici dove erano presenti le nostre liste (145 su 278), abbiamo ottenuto l’elezione di 105 RSU, con 3.065 voti ai COBAS e la percentuale di oltre il 22%. Nella provincia di Cagliari la percentuale è del 27.73% nelle scuole con nostre liste che sono oltre il 60%.

Attendiamo di avere il dato definitivo da tutte le scuole della Sardegna ma possiamo anticipare che la media assoluta di voti dei COBAS in Sardegna, conteggiando i votanti di tutte le scuole, sara superiore all’11%. 

Otteniamo questo successo senza che ci sia stato permesso di fruire (come avviene ormai da 20 anni) di alcun diritto sindacale, come le assemblee con Docenti ed ATA e permessi per la campagna elettorale (tutti diritti, invece, garantiti alle altre sigle sindacali).

(altro…)

admin's RSS Feed
Torna all'inizio