admin

admin

(14 commenti, 1070 articoli)

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione del profilo

Articoli di admin

Assemblee Provinciali dei COBAS Scuola Sardegna

Per tutte/i le/i Docenti e ATA iscritte/i a Cagliari, Nuoro, Oristano e Sassari

Comunichiamo che nei prossimi giorni sono convocate Assemblee provinciali delle/degli iscritte/i ai COBAS Scuola Sardegna, di tutte le province Sarde
per discutere il seguente O.d.G.:

1) proposta di riconsiderazione dei rapporti tra i COBAS Scuola Sardegna e l’Associazione Federativa Nazionale COBAS Scuola;

2) regolamento provvisorio dei COBAS Scuola Sardegna, in attesa della riscrittura ed approvazione del nuovo Statuto associativo;

3) elezione del nuovo Esecutivo Provinciale e rinnovo cariche statutarie;

4) conto consuntivo 2018 – proposta bilancio 2019 e attività da svolgere;

5) SCIOPERO di due giorni di tutto il personale delle scuole della Sardegna 6 e 7 maggio 2019 e proposta di Manifestazione Regionale a Cagliari.

Calendario eventi: (altro…)

Assemblea per dire BASTA AL PRECARIATO !

VENERDI’ 15 MARZO 2019 – ore 16-18 – LICEO SIOTTO – viale Trento, 103 Cagliari

Il mondo del precariato della scuola non può e non vuole più aspettare: chiede al governo un immediato intervento legislativo per la stabilizzazione di tutte/i coloro che lavorano da più di tre anni.

Le strade possono essere diverse. A noi sembra che la più praticabile sia l’immissione in ruolo dopo concorso abilitante non selettivo per tutte le classi di concorso, per tutti i docenti (laureati diplomati, ITP) e per tutti i profili del personale ATA che abbiano almeno 3 anni di servizio (180 giorni per 3).

Chiediamo anche: (altro…)

MOBILITA’ scuole 2019-2020 Contratto e scadenze

Pubblichiamo di seguito il CCNI sulla MOBILITA’ del personale docente, educativo e ATA (per il triennio 2019/2020, 2020/2021, 2021/2022) siglato definitivamente il 6 marzo 2019.

 

Ricordiamo che secondo la bozza di Ordinanza Ministeriale quest’anno gli esiti dei trasferimenti dei docenti saranno resi noti in una data unica, il 20 giugno 2019.

 

Le scadenze sono le seguenti:

(altro…)

Sciopero Generale COBAS venerdì 8 marzo 2019

Comunicato Stampa
4 marzo 2019

I COBAS sostengono l’appello lanciato dalle donne di tutto il mondo e hanno convocato lo Sciopero Generale l’8 Marzo 2019

I COBAS (Confederazione dei Comitati di Base), nel ribadire l’importanza della lotta ai rapporti di potere e alle gerarchie su cui si sono sempre fondati sia il sistema patriarcale sia quello capitalista e liberista, sostengono l’appello lanciato dalle donne di tutto il mondo e hanno convocato lo sciopero l’8 Marzo 2019.
La violenza maschile sulle donne e la violenza di genere sono una conseguenza di quei sistemi e si manifestano in tutte le loro forme: stupri, insulti e molestie, violenza domestica e femminicidi che sono ancora all’ordine del giorno.
Lo smantellamento del (altro…)

PICCOLA STORIA IGNOBILE (stupro di gruppo sul venezuela)

non ho intenzione di giudicare qui ed ora la crisi interna del venezuela ed il ciclone che sta per investire il paese: non ne ho il diritto e poi sarebbe un giudizio approssimativo come un altro; intendo invece richiamare alcune illuminanti questioni passate, che si citano solo di straforo anche nei libri di storia;

il venezuela è una nazione molto giovane, nel senso che ha solo duecento anni; nei tre secoli precedenti era parte dell’impero coloniale spagnolo, che andò in pezzi appunto nei primi decenni del diciannovesimo secolo disseminando l’america di latina di grandi speranze e di nazioni indipendenti; beninteso, i processi di indipendenza erano (altro…)

DI’ PURE UNA COSA CHE IO NE DICO UN’ALTRA

Che i politici delle democrazie delle banane, alle quali sono impigliati come tonni nella rete i rappresentanti del capitalismo agonizzante, abbiano bisogno di stuprare la realtà inventandone un’altra di fantasia nella quale far precipitare l’ingenua (o vile) popolazione è cosa risaputa…tuttavia il sottoscritto si riempie di stupore smeraldino ogni volta che il vecchio mondo fa capolino con i suoi borborigmi e con le sue flatulenze…
Che l’Unione Europea, campione(ssa) nell’esercizio della guerra e della formazione di terroristi, del fateli morire in mare o nei lager, dell’inondazione nelle Borse di titoli immondezza, di bilanci truccati, di (altro…)

Tramonto – László Nemes

capita di vedere film che ti sembrano strani, meno male, difficili perché hanno bisogno di tutta la concentrazione possibile.
e non sempre è sufficiente.
Irisz torna alla negozio posseduto dalla sua famiglia un po’ di anni prima.
come qualche anno prima per Saul, la macchina da presa è tutta su Irisz, e noi vediamo tutto quello che accade.
sono tempi difficili, di cambiamenti, nessuno può dirsi al sicuro.
e alla fine tutto sfocerà in una “guerra rigeneratrice”, sterminio generalizzato e legale.
alla fine sai che hai visto un film unico, alla Bela Tarr.
sarà un caso, o forse no, László Nemes è stato assistente alla regia dell’immenso Bela Tarr.
godetene tutti.

https://markx7.blogspot.com/2019/02/tramonto-laszlo-nemes.html

 

Francesco Masala

LA POVERTA’ E’ FINITA… LA FEROCIA ACCELERA

Dato che mi sono fratturato un mignolo, sono rimasto per tre settimane chiuso nel mio appartamento di quindici stanze con salone floreale e con tre bagni, accontentandomi de pasti che i miei maggiordomi mi portavano dai ristoranti più rinomati della capitale dell’ex Regno di Sardegna… ho dovuto distrarmi solo tramite il monitor televisivo di 66 pollici ( non sono ricorso ad escort a causa del mio alto livello morale).
Ho avuto perciò la possibilità di acquisire informazioni credibili sulla fine (altro…)

LA SECONDA IMPOTENZA MONDIALE (l’informazione e il caso venezuela)

la prima impotenza mondiale è l’indifferenza, o l’ozio mentale o la beata ignoranza: niente e nessuno è in grado di sconfiggere una tale primigenia superimpotenza; la seconda impotenza mondiale è l’informazione, vantata dagli addetti come il cane da guardia del potere: ciò è vero nei due sensi, uno dei quali può dirsi nel seguente modo: il potere dispone di un grande cane al proprio servizio, una bestia obbediente istruita a fare la guardia a coloro che escono dai recinti dell’ozio mentale; le due (altro…)

IL LIMITE E IL CONFINE (confini di stato e limiti della decenza)

i due termini, limite e confine, funzionano praticamente da sinonimi nel cinquanta per cento dei casi; nell’altro cinquanta per cento invece no, e anche se non ci si fa caso la distinzione è importante: infatti il concetto di confine predomina nel riferimento spaziale, inteso in particolare come confine di proprietà, confine di territorio, confine di stato: cioè il confine di ciò che è mio e che non è tuo, come per esempio il confine tra l’italia e la francia; il concetto di limite predomina invece nella sfera morale, inteso in particolare come limite della condotta, limite della legge, limite dell’etica: cioè il limite che mi è dettato (altro…)

LA GUERRA MONDIALE E’ IN CORSO. NE VOGLIAMO PARLARE SERIAMENTE ED AGIRE SERIAMENTE NELLA PICCOLA PROVINCIA ITALICA.

I FALCHI CONTRO IL VENEZUELA, ULTIMA PUNTATA…
Il pronunciamento del parlamento europeo a favore dell’aggressione del governo Maduro è in linea con la politica imperiale dell’Unione europea che ha già dato esiti funesti in Libia, in Siria, in Yemen…
Si vuole l’accerchiamento neoliberista del Continente, attualmente a buon punto con molti capi di governo che aspirano al controllo assoluto degli Stati Uniti dell’America latina e ad una maggiore presenza dell’oligarchia europea.
Si vuole evidentemente la guerra civile. il riconoscimento internazionale del golpista Guaidò porta a tale esito. L’irresponsabilità morale, oramai di stampo para-nazista dell’elite mondiale non conosce (altro…)

La Donna Elettrica – Benedikt Erlingsson

solo uno che ha studiato nella scuola Radio Elettra poteva pensare a un titolo così, in tutti gli altri paesi il titolo èUna donna in guerra, o qualcosa del genere.
nonostante il pessimo titolo italiano il film è davvero bello.
è un film politico ed etico, il mondo sta andando sempre peggio, Halla non gira la testa dall’altra parte e compie azioni di sabotaggio, e poi c’è una bella sorpresa, e un cugino davvero fraterno, e una musica che non è la solita colonna sonora, ma è dentro il film, un turista sudamericano in bicicletta sfortunatissmo e tante altre cose, serissime e con il poco conosciuto umorismo islandese.
un film da non perdere, per i miei gusti, poche copie al cinema, solo una decina, ma provate a cercarlo lo stesso, non ve ne pentirete.
https://markx7.blogspot.com/2019/01/la-donna-elettrica-kona-fer-i-stri.html

Francesco Masala

CHI HA IL DIRITTO DI NON DIMENTICARE

Credo che l’aspetto più terrificante per chi è morto, per chi è stato devastato nei suoi affetti, nel genocidio degli ebrei perpetuato dal nazi-fascismo, consista nell’essere memorizzato e celebrato da assassini che continuano il loro macabro rituale di morte in nome di una civiltà superiore in dispregio organico dei diritti alla vita, alla felicità, alla solidarietà tra gli esseri umani…
Oggi questo diritto appartiene innanzitutto a coloro che sono stati massacrati dall’ordine capitalistico mondiale, dagli indios ai pellerossa, dagli armeni, ai cambogiani, dagli iracheni ai Siriani, dai Palestinesi agli yemeniti…
Personalmente celebro la giornata della memoria dedicata (altro…)

admin's RSS Feed
Torna all'inizio